A Santa Margherita Ligure Settimana della Lettura da lunedì 11 a sabato 16 novembre: le iniziative

La Settimana della Lettura è in programma, anche a Santa Margherita Ligure, da lunedì 11 a venerdì 16 novembre, all’insegna di “Un bambino che legge sarà un adulto che pensa”, aforisma che per la scuola, soprattutto quella dell’obbligo, deve essere un punto di partenza, e per l’Istituto Comprensivo di Santa Margherita Ligure certamente lo è: se “Santa” è stata dichiarata “città che legge”, lo deve anche ai ragazzi.

Per la Settimana della Lettura la scuola ha quindi pensato di dare più spazio e visibilità all’attività di lettura, in questo caso ad alta voce ed animata, sia andando a leggere con i ragazzi in “giro” per la città, sia invitando alcuni attori della compagnia teatrale “Fuori di…Scena” a leggere per gli alunni, nella biblioteca della scuola Scarsella, diventata, dopo gli interventi di ristrutturazione, un grande e magnifico spazio.

Ecco di seguito il programma delle iniziative:

Martedì 12 novembre, dalle ore 14.30, tempo permettendo, i ragazzi delle varie classi e dei diversi plessi saranno in postazioni di lettura per le vie di Santa Margherita Ligure: all’anfiteatro Bindi le classi prime (la lettura sarà di Chiara Sassone, ex alunna dell’Istituto e del Laboratorio Teatrale); in piazzetta San Bernardo ci saranno le classi seconde; sul sagrato della basilica le classi quarte; in piazza del Sole le quinte. I ragazzi di Nozarego Basso si riuniranno al molo e gli alunni della scuola di San Lorenzo saranno al parco. Un’occasione per andare ad ascoltarli.

Giovedì 14, sempre alle 14.30, Arianna Vicini e Raffaella Bonferroni, della compagnia teatrale, leggeranno in biblioteca sia per i piccoli sia per i grandi.

Venerdì 15 al mattino, alle 10.45, sempre nella biblioteca della scuola, sarà Rossella Lavezzaro ad affascinare gli alunni; mentre il pomeriggio sarà dedicato ai più grandi (classi 4^ e 5^)con l’intervento di un’insegnante di madrelingua, Catherine Kirk, che leggerà in inglese, coadiuvata dalla traduzione di Andrea Stolfo, anch’egli componente della compagnia teatrale.

Le letture scelte (esclusa quella in inglese) saranno tutte di Gianni Rodari, di cui ricorre, nel 2020, il centenario della nascita, e per il quale si stanno organizzando ovunque manifestazioni in suo ricordo: un modo per dirgli grazie per tutto quello che ha scritto e insegnato.