Gli appuntamenti previsti a Spazio Aperto nel mese di gennaio

Di seguito il programma degli appuntamenti previsti nella sala di Spazio Aperto, in via dell’Arco a Santa Margherita Ligure, nel mese di gennaio.

Sabato 11 alle 16.30 “Sicilia terra di miti e di storia”, conferenza a cura di Franco Torre. Domenica 12 e domenica 19, sempre alle 16.30, “Elimina spreco”, conferenza sulla cucina del recupero: come preparare ottimi piatti con gli avanzi del pane e delle verdure, due incontri a cura del gastronomo Tullio Vacca.

Sabato 18 gennaio alle 16.30 “Imparare ad ascoltare la musica attraverso l’opera”, conferenza a cura di Cinzia Faldi, docente di Letteratura e testi per la musica e di Drammaturgia musicale presso il Conservatorio Niccolò Paganini di Genova. L’iniziativa rientra nel Progetto Centro di Cultura Musicale promosso dall’associazione Il Melograno onlus, con la compartecipazione del Comune di Santa Margherita Ligure, per il quale sono previsti altri appuntamenti nei prossimi mesi. In questo caso il tema sarà “Stupor mundi – Il teatro nel periodo barocco da Monteverdi a Händel” (Monteverdi, Scarlatti, Händel).

Venerdì 24 gennaio alle 16.30 incontro “Sulle Orme di Abramo”, conferenza di Franco Guarino (recupero dell’incontro del 20 dicembre, rimandato per via dell’allerta meteo), organizzata dai Servizi Bibliotecari del Comune di Santa Margherita Ligure, dal titolo “Sulle orme di Abramo”, a ingresso libero.

Franco Guarino in occasione del Giubileo del 2000, in un viaggio di 5.000 km, ripercorse le piste bibliche in Medio Oriente, realizzando un reportage dal titolo “Sulle orme di Abramo”, il padre delle tre religioni monoteiste (ebraica, cristiana e islamica). Partì dall’Iraq (Ur dei Caldei) risalendo Tigri, Eufrate, Nilo e Giordano e attraversando Libano, Giordania, Siria, Israele, Egitto e Palestina, arrivò sino a Hebron, dove si trova la tomba dei patriarchi. Durante il suo viaggio Guarino fece sosta in Anatolia, ad Harran – città turca al confine siriano – località in cui molta popolazione viveva nei trulli, simili a quelli che si trovano in Puglia. Questo reportage all’epoca venne trasmesso dai servizi speciali Rai, Tg1 e altre reti tv e ne venne fatta conservare una copia in Vaticano da papa Giovanni Paolo II. Molto affascinante è l’ipotesi di Guarino sull’origine anatolica della civiltà dei trulli e della presenza ebraica in Puglia dopo l’anno mille.

Sabato 25 alle 16.30 “Il Regno Unito d’Italia”, conferenza a cura di Gianluigi De Marchi, autore del libro, una narrazione dell’Unità d’Italia realizzata in una “fantastoria” dai Borbone, mentre domenica 26 alle 16 è in programma, sempre a ingresso libero, una conferenza sulle teorie negazioniste della Shoa. Nell’ambito delle iniziative di Corsi & Percorsi Coop si terrà l’incontro, a cura di Alessandro Chiabra, dal titolo “Non è vero!” Shoah e negazionismo. Viaggio fra le ipotesi e le tesi di chi nega ancora oggi l’esistenza dei campi di sterminio. Iniziativa organizzata dal Comitato Soci Coop di Santa Margherita Ligure, in collaborazione con i Servizi Bibliotecari del Comune e Spazio Aperto di Via dell’Arco.