Rassegna “Incontri a Santa”

Tre incontri per parlare di Economia, Corruzione e Terrorismo. Una rassegna dedicata a importanti temi dell’attualità, quella organizzata dal Comune di Santa Margherita Ligure con la collaborazione del giornalista Fabrizio De Longis.

“Incontri a Santa” partirà martedì 11 luglio con Alberto Bisin che alle ore 21.30 all’Anfiteatro Bindi, affronterà i temi dell’economia mondiale e del perdurare della crisi.

Bisin, professore di economia alla New York University ed editorialista del quotidiano La Repubblica, è considerato uno dei massimi economisti mondiali ed uno dei più brillanti e pungenti osservatori di ciò che accade all’interno del mercato. Voce puntuale e senza remore, da anni racconta i principali problemi dell’economia contemporanea.

Con lui dialogherà Luigi Ceffalo, avvocato e fellow dell’Istituto Bruno Leoni. Modererà l’incontro Matteo Muzio, giornalista economico.

Lunedì 17 luglio saranno invece al centro del dibattito la giustizia e la corruzione, con Piercamillo Davigo che alle ore 17.30 nella Sala degli Stucchi di Villa Durazzo, presenterà il suo ultimo libro Il sistema della corruzione, edito da Laterza.

Davigo, tra i più noti e stimati magistrati italiani, affronterà il problema atavico della corruzione italiana, proponendo un vero e proprio cambio di mentalità che da Tangentopoli ad oggi non si è ancora realizzato. Da sempre dalla parte dei cittadini vittime del malaffare, la sua battaglia per sconfiggere la corruzione prosegue da oltre vent’anni, ripercorrendo un lungo lavoro partito nel 1992, quando prese parte al pool di Mani Pulite.

Con lui dialogherà il giornalista, già direttore di Primocanale, Giuseppe Sciortino.

Il terzo incontro, lunedì 7 agosto, avrà come protagonista Domenico Quirico che alle ore 21.30 all’Anfiteatro Bindi, affronterà i problemi della guerra e del terrorismo presentando il suo ultimo libro Ombre dal fondo, edito da Neri Pozza.

Quirico, trai i più stimati e coraggiosi corrispondenti di guerra, oggi inviato del quotidiano La Stampa, vanta una carriera trentennale nei maggiori scenari di guerra del mondo. Esperto di conflitti che ha vissuto in presa diretta, viaggiando da solo fra i popoli che ha incontrato per conoscerne la realtà senza alcun filtro, fu rapito in Siria nel 2013 e trattenuto per 152 giorni da frange islamiste. È considerato oggi una voce indipendente capace di raccontare da dentro le sue anime, un mondo crudo e violento, a noi sconosciuto.

Con lui dialogherà il giornalista Tarcisio Mazzeo, caporedattore della TGR Rai Liguria.

L’ingresso a tutti e tre gli incontri sarà libero e gratuito.

 

Dichiara il Sindaco Paolo Donadoni: «L’estate sammargheritese non sarà solo svago e intrattenimento, ma verrà costellata da momenti di riflessionie su temi dell’attualità prima con “Incontri a Santa” poi con il “Festival di Bioetica”».