Sino a domenica 9 gennaio 2022, al piano terra di Villa Durazzo, sarà visitabile la mostra fotografica dal titolo “Francis Carl Fuerst – L’eccentrico, il fantastico, il mito. Scatti in Riviera”. Nel book shop di Villa Durazzo è inoltre in vendita il libro omonimo, a cura di Enrica Melossi e Alessandra Rotta, edito da Erga.

La mostra è visitabile negli orari di apertura di Villa Durazzo: tutti i giorni dalle 9:30 alle 13 e dalle 14 alle 17. Chiuso sabato 25 e domenica 26 dicembre e sabato 1° gennaio.

Francis Carl Fuerst, nato a Budapest nel 1894 e morto a Pieve Ligure nel 1977, ha attraversato tre quarti del Novecento. L’analisi del fondo fotografico, e composto da oltre 25 mila soggetti, ha portato alla riscoperta di un protagonista di livello mondiale. In ogni suo scatto c’è il documento, la memoria di uno scorcio, la visione di un paesaggio. Indimenticabili i reportage su una Genova che cerca di ritrovare la vita tra le macerie alla ricerca di una quotidianità andata perduta; unici nel suo genere gli scatti dedicati agli ebrei (1946) in attesa al porto di La Spezia di partire per Israele. L’archivio fotografico Fuerst è stato dichiarato di interesse storico dal Ministero per i beni e le attività culturali, con decreto N. 41 (repertorio 13) del 19 marzo 2019.

A questo link il video e le interviste di presentazione.