Tre serate per uno sguardo nuovo, e altrettante presentazioni di libri, vengono organizzate a Santa Margherita Ligure mercoledì 3, giovedì 18 e mercoledì 24 agosto, avendo come tema comune “La Cura e la Città”.

La prima presentazione si è svolta mercoledì 3 agosto, presso il Bar New Life di piazza San Bernardo, e toccava il delicato tema dell’immigrazione, partendo dal romanzo di Paolo Maggioni, giornalista di Rai News 24, dal titolo “La calda estate del Commissario Casablanca”, ambientato a Milano, tra un centro per immigrati e le storie di “noi” e di “loro”, che si intrecciano, con realismo ed ironia.

 

Giovedì 18 agosto, alle 20:45, in piazza San Siro, la giornalista Emanuela Castello, presentando il suo libro, dal titolo “Lacrime cancellate”, in dialogo con Virginia Leoni, giornalista e blogger, affronterà un altro tema assai delicato come quello della depressione postpartum: perché è urgente uno sguardo nuovo sulla salute mentale delle madri. Rompere gli stereotipi, chiedere aiuto, fare comunità, sollecitare le istituzioni.

 

La serata, inizialmente prevista per mercoledì 10 agosto, alle 19, nella spiaggia “Mare per Tutti” sul lungomare di Ghiaia, è stata rinviata di due settimane, a mercoledì 24 agosto.

In questo caso verrà affrontato un tema altrettanto sentito, come quello della disabilità, partendo dal libro della scrittrice Tiziana Cecchinelli, dal titolo “Peccato, io non sono sorda!”. La disabilità raccontata da un altro punto di vista: accogliere la normalità per trasformare lo sguardo.

La rassegna “La Cura e la Città” è organizzata con il patrocinio del Comune di Santa Margherita Ligure e in collaborazione con il Circolo Culturale Solidarietà, le parrocchie di Santa Margherita Ligure, l’associazione Paratetraplegici Liguria, lo Sportello Informadisabili e Fish Liguria.