Associazioni di San Lorenzo della Costa

Nella frazione collinare di San Lorenzo della Costa, a Santa Margherita Ligure, oltre alla locale confraternita, all’omonima squadra di calcio e alla locale sezione dell’Avis, che fa direttamente capo a quella comunale di Santa Margherita, sono attive anche altre associazioni come il Comitato Antica Sparata di San Lorenzo della Costa, il Comitato Festeggiamenti San Lorenzo, per la festa patronale del 10 agosto di ogni anno, il Circolo Ricreativo Sanlorenzese, di cui fa parte la Società Sportiva San Lorenzo, affiliato al Centro Sportivo Italiano, e un gruppo di volontariato impegnato in raccolte in favore delle missioni.
Marco Beretta è il presidente sia del Comitato Antica Sparata sia del Circolo Ricreativo. Per la Sparata, è affiancato dal vicepresidente Paolo Frandi e dagli altri consiglieri, che sono Sergio Beretta, Serenella Frandi e Andrea Altemani, più una ventina di persone volontarie, che si adoperano ogni anno per la buona riuscita della sparata e dello spettacolo pirotecnico.
In questo 2020 l’emergenza sanitaria ha di fatto impedito lo svolgimento della tradizionale sparata, si è infatti potuto tenere soltanto l’alzabandiera della vigilia, il 9 agosto, con saluto e sparata di alcuni mascoli mentre nella serata del 10 agosto, giorno in cui ricorre la festa dedicata al patrono San Lorenzo, si è tenuta una semplice sparata di saluto.
È quindi saltato il tradizionale e molto sentito ramadan, che ogni anno viene, come da tradizione, preparato sul campo sportivo, e pure lo spettacolo pirotecnico con i fuochi d’artificio veri e propri, che ormai da alcuni anni a questa parte viene curato dalla ditta Di Matteo di Napoli.
La speranza è naturalmente quella di poter tornare ad organizzare, sin dal prossimo anno, la festa vera e propria, con tutti i crismi che solitamente vengono fedelmente rispettati; il Comitato Antica Sparata del resto si occupa solitamente anche dell’allestimento degli stand gastronomici, che servono tipiche specialità culinarie locali, e anche dell’organizzazione delle serate danzanti, con musica suonata da orchestre, per tre sere di fila, l’8, il 9 e il 10 agosto Quest’anno niente di tutto questo è stato possibile perché l’emergenza sanitaria imponeva il distanziamento sociale, del tutto incompatibile con una festa come quella di San Lorenzo della Costa, sempre molto sentita e partecipata, all’interno peraltro di uno spazio piuttosto limitato e contenuto. Il Comitato Festeggiamenti San Lorenzo è presieduto da Giuseppe Guaiana, affiancato e coadiuvato da un buon numero di persone, tra cui Luisella Bisso, Benedetto Mortola, Carlo Lagomarsino, Fabrizio Traversi, Fortunato Roccatagliata e altri ancora, che si occupano direttamente di allestire le illuminazioni e le luminarie, comprese quelle del campanile, sempre in occasione della festa patronale di San Lorenzo, e per tutto l’itinerario seguito dalla processione, che quest’anno, a sua volta, non si è potuta svolgere, ma che si auspica possa tornare regolarmente il prossimo anno.
Lo stesso Comitato allestisce inoltre la lotteria con pesca di beneficenza e un piccolo bar per la distribuzione di bibite, bevande e panini, sempre nei giorni dedicati alla festa patronale. Il Circolo Ricreativo Sanlorenzese, di cui fa parte la Società Sportiva San Lorenzo, affiliato al Centro Sportivo Italiano, è presieduto sempre da Marco Beretta, affiancato da un buon numero di persone, in tutto una quindicina. Il Circolo era nato come ritrovo soprattutto per persone anziane, un luogo in cui giocare a carte, stare insieme, organizzare gite e momenti conviviali, anche nei periodi di Capodanno e Carnevale, e anche per guardare insieme la televisione anche in occasione delle partite di calcio.
Adesso, più che altro, si cerca di assicurare un ricambio generazionale e il Circolo ha sempre in gestione anche il vicino campetto da calcio, che storicamente ospitava, quando era in terra battuta, il celebre torneo di San Lorenzo, che iniziava ai primi di luglio e proseguiva per un mese intero, sino ai giorni immediatamente precedenti la festa patronale, che intere generazioni di sanlorenzesi e sammargheritesi ricordano ancora oggi con grande piacere.
Sempre a San Lorenzo, è attivo anche un nutrito gruppo di persone impegnato nella creazione di oggetti e lavoretti di artigianato che, tramite la raccolta di offerte, consentono di inviare fondi e proventi a beneficio delle missioni.

Indirizzo: Via Aurelia, 45A – San Lorenzo della Costa Santa Margherita Ligure
Tel. 349 425 2849
Email: citlel@libero.it